Miglior aspiratore punti neri 2021: classifica e guida all’acquisto

  • By Monica
  • Maggio 24, 2021
  • 0
  • 113 Views
aspiratore per punti neri

Sono davvero poche quelle persone che, nel corso della loro vita, non si sono mai trovati a fare i conti con uno degli inestetismi più comuni in assoluto: i punti neri. I motivi della loro improvvisa comparsa possono essere diversi e, in molti casi, sono riconducibili a periodi di alto stress, all’alimentazione non corretta e all’inquinamento a cui siamo esposti nella vita di tutti i giorni.

Oltre ai metodi manuali che possono rivelarsi però molto dolorosi e poco pratici, esistono in commercio aspiratori per punti neri che sono composti da testine intercambiabili che aspirano i comedoni (altro nome dei punti neri) a velocità diverse a seconda della profondità e della grandezza dell’inestetismo. Questi apparecchi hanno come obiettivo di rimuovere il punto nero dalla sua sede naturale senza lasciare, a differenza dei metodi manuali come pinzette o unghie, segni sulla pelle rendendo la pelle liscia dopo il trattamento.

Come funziona l’aspiratore per punti neri

L’aspiratore per punti neri ha un funzionamento molto semplice che gli permette di essere usato senza problemi da chiunque. Il principio, come detto, è quello di aspirare il punto nero da quella che è la sua posizione senza lasciare alcuna traccia come accade quando utilizziamo i vecchi metodi manuali.

Il consiglio, se si è alle prime armi con un apparecchio di questo tipo, è di provarlo su un braccio o un’altra parte del corpo che non sia il naso, ma solo per capire l’effetto dell’aspirazione sulla nostra pelle e per valutare quale velocità utilizzare. Per quanto riguarda la velocità di aspirazione è sempre meglio partire da una più bassa per poi aumentare, a seconda delle proprie necessità e della profondità dei neri che stiamo asportando.

Gli aspiratori, oltre ai punti neri, compiono anche un’importante opera di pulizia della sporcizia e, a seconda del modello, anche delle cellule morte presenti nella zona circostante del punto nero.

Come scegliere il miglior aspiratore punti neri

Vista la grande varietà di aspiratori per punti neri presenti in commercio, è necessario stabilire quali sono le caratteristiche da esaminare per scegliere quello che viene maggiormente incontro alle nostre esigenze. Ecco alcuni fattori da prendere in considerazione nel momento dell’acquisto.

Testine intercambiabili

Il criterio più importante per la scelta del proprio apparecchio è la presenza di testine intercambiabili, visto che è fondamentale che le testine siano sempre pulite dato che entrano direttamente a contatto con la nostra pelle. A seconda dei modelli si possono avere a disposizione un diverso numero di testine, ma soprattutto testine di diversi tipi che svolgono operazioni diverse tra loro.

Oltre alle testine a forte aspirazione, che sono quelle più utilizzate per il naso ad esempio, ci sono anche quelle progettate per raggiungere anche i punti più difficili. Inoltre possono esserci, nei modelli più avanzati e completi, le testine per labbra e contorni occhi, così come quelle esfolianti per tutto il resto del corpo che, oltre ai punti neri, svolgono una profonda esfoliazione della pelle.

Potenza di aspirazione

Nel momento in cui stiamo per acquistare un aspiratore per punti neri guardiamo quella che è la potenza di aspirazione dell’apparecchio, orientando a nostra scelta verso quei modelli che hanno almeno una potenza regolabile di minimo tre velocità.

In alcuni modelli, infatti, la potenza aspiratrice può arrivare anche a sei livelli di intensità. È importante che ci siano diversi livelli perché, a seconda del tipo di pelle (secca, normale o grassa) cha abbiamo, sarà necessario utilizzare una potenza piuttosto che un’altra.

Piastra termica

I modelli più evoluti e costosi hanno una piastra termica posizionata alla base dell’impugnatura che ha la funzione (agendo come un impacco caldo) di favorire l’apertura dei pori senza dover utilizzare acqua e vapore.

La piastra termica deve essere utilizzata per circa 3-5 minuti a una temperatura ideale intorno ai 40°. Nei modelli più complessi può essere utilizzata anche come impacco freddo per permettere il recupero della pelle dopo il trattamento.

Impugnatura

Uno dei criteri per scegliere l’aspiratore di punti neri giusto per noi è la comodità e la praticità dell’impugnatura. Infatti, nonostante il trattamento abbia una durata di pochi minuti, è importante che l’impugnatura sia funzionale e comoda per poter svolgere tutte le funzioni con la massima efficacia.

In base alle nostre preferenze, inoltre, esistono apparecchi con impugnatura verticale, mentre altre sono curve per permetterci di utilizzarlo senza dover curvare eccessivamente l’aspiratore. In questo caso, però, la scelta è legata a quelle che sono le preferenze personali.

Alimentazione

La maggior parte degli aspiratori in commercio sono wireless, ossia senza fili. Questo permette di utilizzarli comodamente in viaggio e di portarli comodamente con sé per averlo sempre a portata di mano e pronto all’uso in caso di necessità. La ricarica solitamente avviene tramite ricarica USB che può garantire un’autonomia che varia, a seconda dei modelli e delle batterie in dotazione, dai 60 ai 180 minuti.

Miglior aspiratore punti neri: la classifica

Tenuto conto di tutti quelli che sono gli aspetti che abbiamo analizzato e di cui dobbiamo tenere conto nel momento dell’acquisto del nostro aspiratore di punti neri, possiamo stabilire quelli che sono (secondo noi) i migliori in commercio.

Ecco quindi di seguito la nostra classifica dei migliori apparecchi per punti neri in commercio. Ovviamente la scelta finale su quello giusto per voi sarà legato a quelle che sono le necessità e le esigenze di ognuno di voi.

Frohmen Aspiratore Punti Neri Professionale

Frohmen Aspiratore Punti Neri

Acquista su Amazon

Questo apparecchio oltre alla rimozione dei punti neri assicura anche quella di grasso, pelle morta e residui di trucco, rendendo la pelle luminosa e dall’aspetto sano.

La potenza di aspirazione massima è di 60Kpa che gli permette di aspirare tutti gli inestetismi senza procurare danni alla pelle. Le testine intercambiabili sono quattro, a seconda del tipo di pelle che intendiamo trattare: sensibile, normale, miste e grasse. La ricarica avviene tramite porta USB e ha un’autonomia di circa 180 minuti, il che significa poterlo utilizzare per 20 volte con una ricarica.

Mosen Aspiratore Punti Neri Ricaricabile USB

Mosen Aspiratore Punti Neri Ricaricabile USB

Acquista su Amazon

Il suo funzionamento si basa sull’assorbimento a vuota e si contraddistingue per la potente aspirazione e la grande capacità di pulire profondamente ogni tipo di viso. Oltre alla rimozione dei punti neri è ideale anche per quella di punti bianchi, acne, grasso cutaneo, pelle morta e residui di trucco.

Offre 5 tipi di velocità ed è prevista della funzione Hot che permette l’apertura dei pori grazie al calore emanato (circa 45°). La batteria è in litio e garantisce un’autonomia di circa 150 minuti con una singola carica.

Sono presenti, inoltre, ben 5 testine sostituibili con forme diverse per venire incontro a tutte le esigenze e per essere utilizzate in diverse parti del corpo e non solo sul viso.

Aspiratore Punti Neri Beaeet

Aspiratore Punti Neri Beaeet

Acquista su Amazon

Questo aspiratore per punti neri sfrutta la tecnica dell’assorbimento sotto vuoto, garantendo una profonda pulizia della pelle. Il suo utilizzo è consigliato per la rimozione completa dei punti neri, della pelle morta, dell’acne e dei residui di trucco.

La batteria al litio, con ricarica USB, garantisce un utilizzo di circa 180 minuti dopo solo due ore di ricarica. Le velocità di aspirazione sono tre, mentre le testine sostituibili cinque che quindi sono in grado di soddisfare tutte le esigenze in base al tipo di pelle che andremo a trattare con questo apparecchio.

Aspiratore Punti Neri Professionale Yobuno

Aspiratore Punti Neri Professionale Yobuno

Acquista su Amazon

L’aspiratore in questione ha ben 5 velocità tra cui scegliere, in base al tipo di pelle che si possiede. Il passaggio da una velocità all’altra, inoltre, è molto intuitivo visto che è sufficiente utilizzare il tasto più o meno sull’apparecchio.

Le testine sono tre di forme diverse per poter aspirare punti neri, grasso, punti bianchi e resti di trucco da ogni parte del viso e del corpo. Uno dei punti di forza di questo apparecchio è l’impugnatura che permette di poterlo utilizzare in modo molto naturale e pratico.

Yobuno Aspiratore Punti Neri per Rimozione di Comedoni Brufoli

Yobuno Aspiratore Punti Neri per Rimozione di Comedoni Brufoli

Acquista su Amazon

Il sistema è quello dell’assorbimento del vuoto che permette di rimuovere tutti gli inestetismi della pelle senza lasciare segni e provocando dolore come nel caso dei rimedi manuali. I livelli di aspirazione di questo aspiratore sono quattro che devono essere utilizzati in base al tipo di pelle da trattare: sensibile, secca, normale, mista e grassa.

Completano la strumentazione a disposizione una batteria al litio della durata di oltre 120 minuti (con una singola ricarica) e un utilissimo e pratico display a led dove avere sempre sotto controllo il livello di aspirazione e quello che è il livello di carica della batteria.

Frohmen Aspiratore Punti Neri Professionale Pulitore dei Pori

Frohmen Aspiratore Punti Neri Professionale Pulitore dei Pori

Acquista su Amazon

Questo aspiratore per punti neri è il risultato di un alto numero di test tutti brillantemente superati che gli permettono, quindi, di essere un ottimo alleato nella rimozione di punti neri, grasso e residui di trucco. Le sonde intercambiabili sono quattro che consentono di trattare correttamente tutti i tipi di pelle: sensibili, normali, miste e grasse. La ricarica avviene tramite porta USB e l’autonomia è di circa 180 minuti.

Mosen Aspiratore Punti Neri Adatto per Acne Grasso

Mosen Aspiratore Punti Neri Adatto per Acne Grasso

Acquista su Amazon

L’aspiratore di punti neri Mosen ha un’aspirazione di 60Kpa e una capacità di 500mAh che gli permette di poter essere utilizzato senza interruzioni per circa due ore.

L’apparecchio ha 4 sonde di aspirazione (adatte a ogni tipo di pelle) e 3 livelli di aspirazione che gli permettono, se usato con una certa costanza, di ritardare le rughe e di rassodare la pelle. Rispetto ai modelli precedenti questo ha una forma più ergonomica e dimensioni minori, inoltre è anche completo di un ottimo display che mostra il livello della batteria e il livello di aspirazione in uso.

Ekupuz aspiratore punti neri

Ekupuz aspiratore punti neri

Acquista su Amazon

Anche questo prodotto nella classifica dei migliori aspiratori per punti neri. L’aspiratore Ekupuz si basa sul tradizionale sistema di aspirazione, ma è dotato di una fotocamera ad alta definizione che ti permette di vedere chiaramente quello che è lo sporco presente sul tuo viso per sapere dove andare a intervenire con più decisione.

Le testine sostituibili sono quattro (a seconda del tipo di pelle e della zona del corpo interessate dal trattamento), mentre le velocità di aspirazione sono sei che ti permettono l’aspirazione completa di punti neri, pelle morta, acne e residui di trucco. Un’altra funzione molto utile è il display che ti tiene aggiornato su quello che è il livello della batteria e i vari livelli di aspirazione che stai utilizzando in quel momento.

Eunon Potente Aspiratore Punti Neri Professionale

Eunon Potente Aspiratore Punti Neri Professionale

Acquista su Amazon

L’aspiratore Eunon ha tre diverse modalità di aspirazione regolabili (a seconda che si vogliano eliminare punti neri, acne e residui di trucco) e quattro testine scambiabili che garantiscono di poter trattare e operare in ogni zona del corpo.

Uno dei punti di forza è l’ampio display che indica il tempo di funzionamento, il livello di batteria e il tipo di aspirazione in uso in quel momento.

L’apparecchio è anche resistente all’acqua e quindi permette di essere lavato completamente dopo ogni utilizzo, garantendo quindi un alto livello di igiene. La ricarica, tramite USB, permette di utilizzarlo per circa 120 minuti.

Come si usa l’aspiratore dei punti neri

Dopo aver visto quelli che sono i modelli migliori, è arrivato il momento di vedere come funziona un aspiratore di punti neri soprattutto se siamo alle prime armi e non ne abbiamo mai utilizzato uno prima d’ora.

Prima dell’utilizzo dell’apparecchio è necessario pulire la pelle in maniera molto delicata, eliminando dal viso eventuali tracce di trucco. Dopo ciò è importante cercare di aprire i pori grazie a un asciugamano caldo o a un bagno di vapore, oppure utilizzando la piastra calda eventualmente in dotazione al nostro aspiratore.

Il consiglio, da seguire le prime volte che si utilizza l’apparecchio che abbiamo acquistato, è quello di posizionarlo nelle zone meno sensibili del nostro viso (come ad esempio il mento) e di accenderlo alla minima potenza di aspirazione possibile. I movimenti inoltre devono essere sempre circolari e mai nello stesso punto, mentre quando terminiamo è meglio allontanarlo dalla pelle dopo averlo spento.

Dopo il primo utilizzo possiamo lasciar passare un paio di giorni e provare a utilizzare una velocità di aspirazione maggiore per combattere i punti neri a maggiore profondità. Quando avremo preso confidenza con il mezzo e stabilita l’aspirazione che fa al caso nostro, possiamo pianificare due trattamenti alla settimana per mantenere la nostra pelle sempre lucida e sana.

Dopo aver utilizzato l’aspiratore è preferibile rimuovere anche manualmente eventuali resti di sporcizia dal viso con l’aiuto di acque micellari e terminare con un tonico astringente. L’ultima raccomandazione è quella di effettuare il trattamento e la pulizia nelle ore serali, magari prima di andare a dormire, in modo che durante la notte possano essere riassorbiti eventuali rossori della pelle.

Come pulire l’aspiratore per punti neri

Per quanto riguarda la pulizia dell’aspiratore di punti neri, bisogna assolutamente seguire alla lettera quelle che sono le indicazioni trovate all’interno del libretto di istruzioni contenuto all’interno della confezione.

Nella maggior parte dei casi la pulizia avviene in maniera manuale, mentre come abbiamo visto precedentemente esistono diversi modelli resistenti all’acqua che permettono di essere lavati comodamente sotto acqua corrente dopo ogni utilizzo.

In ogni caso è consigliata la pulizia e la sterilizzazione dopo ogni utilizzo per evitare l’accumulo di sporcizia e di sostanze grasse all’interno dell’apparecchio che ne possono compromettere, oltre al corretto funzionamento, soprattutto il livello igienico.

FAQ

L’aspiratore per punti neri funziona davvero?

Gli aspiratori inseriti all’interno della nostra classifica, ma in generale tutti coloro che si trovano in commercio, sono ottimi rimedi per l’eliminazione dei punti neri e di altri inestetismi della pelle come ad esempio punti bianchi, acne, grasso cutaneo, sebo e residui di trucco.

Prima di essere messi in vendita sono tutti testati e quindi le case produttrici possono garantire sull’effettivo funzionamento dei loro prodotti, ma è possibile trovare anche numerosi video e recensioni su questi aspiratori che suscitano in molte persone curiosità e qualche perplessità.

Quanto dura la batteria?

Le batterie presenti all’interno della maggior parte degli aspiratori per punti neri presenti in commercio, sono in litio e si ricaricano tramite porta USB. Gli apparecchi, infatti, sono per la maggior parte senza fili e quindi comodamente trasportabili all’interno della propria borsetta o della propria valigia.

La durata della batteria può variare da modello a modello, ma all’incirca siamo intorno a un’autonomia che va dai 120 minuti (con una sola ricarica) ai 180 minuti. Tenuto conto che il trattamento dura una manciata di minuti, significa poterlo usare quasi 20 volte conte avendolo ricaricato solo una volta.

Perchè usare un aspiratore per punti neri al posto delle dita?

Un gran numero di persone alla vista dei punti neri o di altri inestetismi come ad esempio i brufoli, come prima reazione hanno quella di conficcarci dentro le dita e cercare di prelevarli manualmente, ma questa purtroppo è l’ultima cosa che andrebbe fatta.

Cercare di risolvere con le proprie mani uno di questi problemi, infatti, non fa altro che peggiorare le cose visto che, anche se si riesce magari a eliminare il problema, può essere danneggiata in modo irreversibile la pelle con segni o buchi destinati a restare per lungo tempo.

Gli aspiratori, infatti, utilizzano il sistema di aspirazione del vuoto che punta a estrarre il punto nero da quella che è la sua cavità, aspirando anche tutta la sporcizia presente nelle vicinanze in modo approfondito. Cosa che purtroppo l’intervento manuale non può fare, fermandosi a quello che è il problema superficiale.

Monica

Benvenuti a tutti sul mio blog! Mi chiamo Monica e nella vita gestisco un salone di bellezza. Oltre a svolgere il mio lavoro ordinario, mi piace condividere con voi alcuni consigli di reale utilità per aiutarvi ad acquistare i prodotti giusti su misura per le vostre esigenze.

Vedi tutti i post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *