Dimagrire con la bici

  • By Monica
  • Dicembre 21, 2021
  • 0
  • 113 Views
bicicletta

Hai bisogno di perdere qualche chilo e vorresti sapere se è possibile dimagrire con la bici? La bicicletta è un mezzo di trasporto privato ecologico ed economico, il quale permette anche di tenersi in allenamento divertendosi. In molti si chiedono se, tra i suoi numerosi benefici, vi sia anche quello di far perdere peso.

Quanti chilometri bisogna percorre per riuscire a dimagrire andando in bicicletta? È necessario pedalare rapidamente oppure si può perdere peso anche con una pedalata lenta e costante? Che tipo di alimentazione bisogna seguire per perdere peso e restare in forma praticando questo tipo di sport?

In questo articolo cercheremo di dare una risposta a ognuna di queste domande.

Pedalare con costanza

La prima domanda è anche la più importante, in quanto una risposta negativa renderebbe del tutto inutile la lettura, ma anche la redazione, di questo articolo.

Dunque, come puoi immaginare, la risposta è sì: è possibile dimagrire andando in bicicletta, a patto però di seguire un allenamento costante e di abbinarvi una dieta equilibrata.

L’alimentazione è sempre importante quando si decide di perdere peso, qualunque tipo di sport si decida di praticare per raggiungere i propri obiettivi. La bici non fa eccezione a questa regola.

L’alimentazione perfetta per perdere peso con la bici

Qual è dunque il regime alimentare da seguire per dimagrire pedalando? A parte le più comuni ovvietà, ossia ridurre il consumo di grassi saturi e aumentare il consumo di frutta e verdura, l’unica regola da seguire è sempre la stessa; assumere meno calorie di quelle che si consumano.

È dunque importante riuscire a calcolare il consumo reale di calorie, così da poter stabilire un regime alimentare in grado di far perdere peso senza fatica. Naturalmente, i cibi consumati dovranno dare il giusto apporto di vitamine, sali minerali, proteine, grassi insaturi e carboidrati.

Qual è l’andatura migliore?

Eccoci a un altro importante quesito: qual è l’andatura migliore per perdere peso con la bicicletta? È obbligatorio pedalare rapidamente oppure si possono raggiungere buoni risultati anche mantenendo un’andatura lenta e costante?

Ecco una buona notizia: tutti è due i metodi permettono di ottenere risultati soddisfacenti, pur necessitando di sessioni di allenamento con caratteristiche differenti.

Nello specifico, l’allenamento con pedalata lenta prende il nome di Low Intensity Steady State, abbreviato con LISS, mentre quello con pedalata veloce è conosciuto come High Intensity Interval Training o HIIT. Vediamo le caratteristiche dei due tipi di allenamento e come metterli in pratica per perdere peso.

Dimagrire con la bici: l’allenamento LIIS

Questo tipo di allenamento, più adatto a chi è molto in sovrappeso e poco allenato, permette di bruciare le calorie mentre si pedala; per questo è importante che le sessioni di allenamento siano lunghe e frequenti.

I fattori che permettono di bruciare i grassi pedalando lentamente sono:

  • il tempo trascorso pedalando
  • lo sforzo effettuato.

Per ottenere dei buoni risultati, diversamente da quanto potresti pensare, devi abbinare alla massima durata il minimo sforzo.

Quando ti affatichi, hai meno ossigeno a disposizione; in questa circostanza l’organismo, anziché ottenere l’energia necessaria dai grassi, la ottiene dagli zuccheri presenti nei muscoli, nel fegato e nel sangue. Nel momento in cui invece l’ossigeno a disposizione è elevato, l’organismo otterrà invece le energie necessarie sia bruciando i grassi sia usando gli zuccheri.

Dato che il tuo obiettivo è quello di bruciare i grassi, dovrai limitare lo sforzo, evitando di ridurre la quantità di ossigeno a disposizione.

Per ottenere dei risultati soddisfacenti dovrai però prolungare notevolmente l’allenamento in quanto lo sforzo leggero brucia inizialmente sia gli zuccheri che i grassi, ma quando i primi iniziano a scarseggiare, l’organismo sfrutta solo più i secondi.

Un buon metodo per perdere peso con il metodo LIIS consiste nell’andare in bicicletta appena svegli, prima della colazione, quando il corpo ha una scarsa riserva di zuccheri. Ti basteranno una ventina di minuti ogni mattina per iniziare subito ad attivare il metabolismo e a bruciare i lipidi in eccesso. Per ottenere risultati visibili e duraturi, dovrai usare la bicicletta almeno un’ora al giorno.

L’allenamento HIIT

Se il metodo della pedalata lenta permette di bruciare i grassi durante l’attività fisica, quello della pedalata veloce rende più attivo il metabolismo a riposo.

In particolare, il processo di dimagrimento avrà luogo nelle 24 ore che seguono lo sforzo fisico, anche se le trascorrerai stando seduto alla scrivania dell’ufficio. In base all’attività metabolica, l’organismo brucia i grassi anche quando non si svolge un’attività fisica. Questo significa che anche durante il sonno è possibile dimagrire.

Ma come funziona l’allenamento HIIT?

Pedalando rapidamente e aumentando lo sforzo fisico, l’organismo brucerà le riserve di zuccheri. Avendo bassi quantitativi di zuccheri a disposizione, quando sarà a riposo attiverà il metabolismo dei lipidi, bruciando i grassi per aumentare le riserve di energia. Ti basteranno 20 minuti di bicicletta al giorno per perdere peso, bruciando i grassi.

Monica

Benvenuti a tutti sul mio blog! Mi chiamo Monica e nella vita gestisco un salone di bellezza. Oltre a svolgere il mio lavoro ordinario, mi piace condividere con voi alcuni consigli di reale utilità per aiutarvi ad acquistare i prodotti giusti su misura per le vostre esigenze.

Vedi tutti i post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.