L’uovo fa ingrassare: ecco cosa devi sapere

  • By Monica
  • Dicembre 21, 2021
  • 0
  • 94 Views
uova

L’uovo, nemico e amico. Un nemico perchè può causare aumento di colesterolo e per anni è stato condannato per questo. Un amico perchè, con grande ritardo, si stanno scoprendo e riscoprendo le sue caratteristiche benefiche che i nostri bisnonni conoscevano invece molto bene. Per chi affronta la dieta l’uovo sembra essere la salvezza.

Con poche calorie riempie di energia, grazie alle tante proteine e ai grassi “buoni” che contiene e che forse sono stati fin troppo snobbati per dare risalto alle regole sul colesterolo. Oggi è il tempo di ritrovare questo delizioso alimento e di approfittare di tutto il benessere che ci regala. Ma c’è ancora un dubbio: è vero che mangiare uova fa ingrassare? A meno di non dosarne il consumo con la dieta, è sbagliato mangiare uova nel nostro nutrimento standard?

Perchè mangiare uova fa bene

Per secoli sono stati il cibo che salvava i poveri dai crampi della fame. Accessibili facilmente, non si negava a nessuno un ovetto per ridare energia alla giornata. Col tempo sono diventate le protagoniste della cucina gourmet e del nostro quotidiano. Mangiare uova fa bene perchè contengono grassi utili al nostro corpo, come gli Omega3, ma forniscono anche un apporto di antiossidanti (utili per combattere e prevenire il cancro) e di vitamine come la B e la D, preziosissime soprattutto per le persone anziane.

Le uova sono ricche di ferro, di fosforo, di zinco e poi dato che rallentano l’assorbimento dell’insulina nel sangue forniscono una sensazione di sazietà duratura. Chi mangia uova sente energia a lungo e può anche mangiare di meno. Per questo sono spesso indicate nelle diete, anche se con moderazione e controllo. Di base il consumo di uova non dovrebbe superare le 3 a settimana. Ovvero un uovo ogni due giorni. Meno è anche meglio. Di più, invece, può causare problemi.

Chi non dovrebbe mangiare uova

Attualmente il consumo di uova è sconsigliato a chi soffre di pressione alta e di ipercolesterolemia. I dati sono contrastanti e non si ha la certezza assoluta degli effetti delle uova sul colesterolo. È vero che insieme ai grassi buoni le uova contengono anche grassi nocivi al corpo e in passato si è ipotizzato che potessero causare problemi cardiovascolari.

Oggi pare che non vi sia alcuna correlazione tra consumo di uova e problemi cardiaci, tuttavia i medici continuano a consigliare cautela. Chi ha problemi di pressione alta e di cuore può mangiare uova ma con moderazione e con il consiglio costante di un dietologo o nutrizionista che segua l’evoluzione dei problemi del paziente.

L’uovo fa ingrassare davvero?

Considerato che gli eccessi sono sempre dannosi, si può comunque sfatare il mito sbagliato che le uova facciano ingrassare. Gli aminoacidi che forniscono aiutano i muscoli a bruciare calorie più in fretta e a potenziarsi. Dunque sì, c’è un aumento di massa, ma di massa magra e non grassa!

Inoltre il consumo di uova fatto con moderazione fa accelerare il metabolismo. E un metabolismo veloce, che brucia costantemente calorie, fornisce energia e vitalità consumando massa grassa. Insomma, le uova aiutano a mantenere un corpo dinamico da ventenni e dunque è impossibile che abbiano colpa di un eventuale aumento di chili.

Sicuramente se si consumano uova tutti i giorni, se le si introducono in ogni tipologia di piatto e soprattutto se si esagera con le frittate – ad esempio – ogni beneficio insito nell’alimento si vanifica. Il modo migliore per consumare uova senza ingrassare è: mangiare uova sode, o alla coque, con molta insalata, zero carboidrati e soprattutto con un dosaggio mirato. Due volte a settimana, massimo tre, è la scelta ideale. Gusto, energia, senza pericolo di ingrassare.

Monica

Benvenuti a tutti sul mio blog! Mi chiamo Monica e nella vita gestisco un salone di bellezza. Oltre a svolgere il mio lavoro ordinario, mi piace condividere con voi alcuni consigli di reale utilità per aiutarvi ad acquistare i prodotti giusti su misura per le vostre esigenze.

Vedi tutti i post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.